link

Storia

Nel 1960, per volontà comune tra Imprenditori e OO.SS dei lavoratori, nasceva l'Ente Pisano Cassa e Scuola Edile in conformità dei dettami contrattuali.
La finalità era quella di promuovere iniziative volte a garantire ai lavoratori del settore, attraverso meccanismi particolari, alcune prestazioni integrative rispetto a quelle fornite dagli Enti previdenziali e assicurativi nonché di studiare e mettere in atto iniziative volte alla preparazione professionale dei giovani che si affacciavano al mondo del lavoro.
Nel corso di questi anni, le forze sociali che ne hanno regolato il funzionamento, sono state costantemente impegnate al conseguimento di traguardi sempre più ambiziosi nel campo delle iniziative rivolte a sovvenire le reali esigenze dei lavoratori dell'edilizia.


I mezzi finanziari raccolti sono stati amministrati dai rappresentanti degli imprenditori e dai lavoratori con spirito di serena collaborazione, nel solo intento di dare alla soluzione dei problemi sul tappeto, il contributo di una esperienza vissuta da due punti di vista diversi ma ugualmente autentici.

Molti obiettivi sono stati raggiunti e molte iniziative intraprese si sono talmente consolidate da divenire elemento qualificante nei rapporti tra lavoratori ed imprese.
Nel 1982, per migliorare le principali funzioni operative (quella rivolta ai lavoratori già in attività e quella, per così dire promozionale, rivolta alle giovani, potenziali nuove leve di lavoratori edili) è avvenuta la scissione di questo Ente in due altri, rispettivamente denominati Ente Pisano Cassa Edile ed Ente Pisano Scuola Edile, entrambi ancora caratterizzati da gestione paritetica tra OO.SS dei lavoratori e gli imprenditori.

L'Ente Pisano Scuola Edile fu destinato a sviluppare le proprie capacità organizzative con corsi di formazione per rispondere alle esigenze di professionalità del settore, spaziando dalla realizzazione di corsi specifici per determinate figure di operatori a corsi volti all'accrescimento delle conoscenze tecniche dei lavoratori, ivi compresa l'acquisizione delle più recenti normative di prevenzione e protezione per la sicurezza sui cantieri. Elementi qualificanti anche i corsi, alcuni dei quali gestiti in collaborazione con l'Amministrazione Provinciale, che hanno portato alla realizzazione di opere rimaste poi all'utilizzo cittadino. Dal 2001 è riconosciuta dalla Regione Toscana e dall'Amministrazione Provinciale di Pisa come Agenzia di formazione professionale.

L' Ente Pisano Cassa Edile, invece, continuò a sviluppare nuove iniziative volte al miglioramento degli interventi in favore della categoria, utilizzando le moderne tecniche informatiche, attivando procedure di scambio dati con le imprese attraverso supporti magnetici, attuando iniziative atte a favorire i lavoratori nell'usufruire delle assistenze previste in loro favore ed estendendo, cosa molto importante, le stesse assistenze anche a moglie e figli. Tra gli interventi, riportati nelle pagine di questo sito web, il lettore avrà modo di rilevare l'attenzione prestata da questo Ente alla integrità fisica del lavoratore ed a come abbia cercato di tutelarlo sia sul luogo di lavoro che durante il tempo libero.

Questi interventi qualificanti sono il frutto di attente valutazioni e mediazioni tra le parti sociali nel Comitato di Gestione che hanno sempre cercato di offrire il migliore servizio di prestazioni assistenziali senza aumentare i costi per le imprese o per i lavoratori, fermi per altro ai livelli contributivi del 1.4.87.

Il Comitato di Gestione auspica che l'impegno, fino ad oggi profuso dalle categorie rappresentate in Consiglio e che ha generato tutta una serie di iniziative positive, possa trovare nell'immediato futuro altrettante valide motivazioni nel quadro di una auspicata ripresa di un settore fondamentale per l'economia del Paese che si è anche sempre distinto per capacità di iniziative e per attenzione nella tutela della forza lavoro.